WPForms: modulo di contatto WordPress

In questo post vi insegnerò come creare ed inserire un modulo di contatto in meno di 5 minuti nel tuo sito web realizzato con WordPress, utilizzando il plugin WpForms.

WPForms: modulo di contatto

Cos’è un modulo di contatto

Un modulo di contatto inserito nel tuo sito o blog servirà per farti contattare in modo semplice e veloce, ma non tutti i moduli di contatto sono facili ed intuitivi da utilizzare, per questo motivo ho scelto di mostrarti WpForms in quanto è semplicissimo da utilizzare.

Punti di forza di WpForms

Quando si tratta di cercare ed utilizzare un modulo di contatti WordPress, ci sono molte scelte che possiamo fare e molti plugin. Tuttavia WpForms è uno dei modi più rapidi e semplici per aggiungere un modulo di contatto al tuo sito web WordPress.

Ti elencherò 7 buoni motivi del perché questo plugin form contatti è il migliore:

  • WpForms è semplice da utilizzare, puoi usare sin da subito i suoi moduli di contatto predefiniti.
  • Puoi trascinare e rilasciare inserendo facilmente i campi che andranno a riempire il tuo modulo contatti.
  • WpForms è responsive, si adatta perfettamente a tutti i dispositivi (tablet / smartphone, ecc.).
  • Creare moduli personalizzati è semplicissimo grazie alla sua intelligenza artificiale.
  • La notifica, quando ti arriva un nuovo messaggio, è istantanea.
  • Ha un sistema di protezione dallo spam.

Scaricare ed installare WpForms modulo di contatto

Per prima cosa rechiamoci nel nostro pannello di amministrazione WordPress, dopo clicchiamo su “plugin” e, nel campo di ricerca, scriviamo “WpForms”. Installiamo ed attiviamo il nostro plugin.

Scaricare ed installare WpForms modulo di contatto

Appena attivato, ti apparirà una pagina di benvenuto dove ti suggerirà di creare il tuo primo modulo contatti.

Crea il tuo primo modulo contatti con WpForms

Crea il tuo primo modulo contatti con WpForms

Avendo cliccato su “crea il mio primo modulo contatti”, vi apparirà la schermata (che potete visualizzare nell’immagine qui sopra) dove potremo scegliere se utilizzare un form contatti già preconfigurato o crearne uno noi.

WpForms ci propone 4 alternative:

  • Modulo vuoto: questa opzione la sceglieremo se vorremo realizzare noi il form contatti.
  • Semplice modulo di contatto: questo è quello che utilizzerete più spesso in quanto è un ottima base per costruire il vostro contact forms.
  • Modulo iscrizione alla newsletters: Verrà utilizzato per creare una newsletters di modo da permettere ai nostri lettori di iscriversi e restare aggiornati.
  • Modulo suggerimenti: crea un modulo di contatto in cui aggiungerà una sezione dove farà scegliere a quale dipartimento vorrà far arrivare il suo messaggio/suggerimento. (guarda l’immagine sottostante).
Modulo contatto suggerimenti

Utilizziamo ed importiamo “semplice modulo di contatto”

Utilizziamo ed importiamo “semplice modulo di contatto”

Importando il modulo contatti semplice, potrai modificare le aeree di tuo interesse o potrai lasciarlo in modalità predefinita di modo da ricevere subito i tuoi messaggi.

Tramite le impostazioni generali è possibile modificare il titolo e la descrizione del modulo, modificare il testo del pulsante di invio e abilitare le funzionalità di honeypot anti spam. Si consiglia di utilizzare la funzione anti-spam in quanto, senza influire sull’esperienza utente, contribuirà a ridurre il numero di invii di spam richiedendo solo ai visitatori di completare un campo captcha.

Cliccando nei riquadri evidenziati nella barra di sinistra potrei aggiungere i campi semplicemente trascinandoli all’interno del tuo form contatti. Nei riquadri di WpForms avanzati potremo gestire tantissime altre funzionalità che potremo andare a sbloccare con la versione pro, vi consiglio vivamente di acquistarla (recandovi qui), perché offre tantissime altre funzioni interessanti.

Per controllare i parametri per la ricezione email dovremo andare in Impostazione e nella schermata notifiche conferme. Li potremo aggiungere la nostra email dove desideriamo ricevere la posta e modificare anche il messaggio di conferma di inviato messaggio che comparirà al nostro visitatore.

Messaggio conferma modulo contatto

Pubblicare il modulo di contatto di WpForms nel blog WordPress

Possiamo importare il nostro modulo contatti in 2 modi:

  1. Dopo aver salvato il modulo puoi pubblicarlo sul tuo sito web WordPress per renderlo disponibile ai tuoi visitatori. Facendo clic sul pulsante di incorporamento nella schermata del form builder verrà visualizzato uno short-code per il modulo su cui si sta lavorando. Puoi quindi copiare e incollare questo codice in un post o una pagina di WordPress per rendere accessibile il modulo.
  2. Il metodo più semplice è quello di cliccare sull’icona “+”, che troviamo all’interno della nostra pagina per aggiungere dei moduli, nell’editor di WordPress Gutenberg.
Pubblicare il modulo di contatto di WpForms nel blog WordPress

Modifica moduli di contatto realizzati in precedenza

Modifica moduli di contatto realizzati in precedenza

Da questa sezione della tua dashboard di WordPress puoi eliminare o modificare qualsiasi modulo esistente e, se esegui l’upgrade a WpForms Pro, puoi visualizzare le voci del modulo che sono state inviate dai visitatori del tuo sito.

Come accennato in precedenza, qualsiasi modifica apportata si rifletterà immediatamente nei moduli pubblicati, grazie alla potenza dei codici brevi di WordPress.

Conclusione

In questo articolo vi ho fatto conoscere un modulo di contatto stupendo e facile da utilizzare in lingua italiana.
WpForms è davvero uno strumento potente, con l’acquisto della versione Pro avrete tutto il necessario per rendere semplice contattarvi con pochissima spesa.

Pubblicato da Gregorio

Sono Gregorio, il proprietario di Guide-Web: il sito dedicato alle migliori guide all'utilizzo delle Piattaforme Web. Spero che le mie guide gratuite ti siano d'aiuto, se avessi domande o problemi contattami tramite la pagina dedicata del sito. Grazie

© 2020  | Guide-Web: le migliori guide per le piattaforme web P.iva 03461450045  Tutti i diritti sono riservati.

Qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.