WP Fastest Cache: guida all’utilizzo

In questo articolo vi mostrerò come configurare ed utilizzare WP Fastest Cache.
È molto simile a WP Super Cache anche se WP Fastest Cache lo trovo più semplice da utilizzare e migliore anche nei risultati.

WP Fastest Cache

Perché usare WP Fastest Cache

La velocità di caricamento del tuo sito web WordPress è un fattore rilevante per migliorare il posizionamento del tuo sito. Il tempo di caricamento influenza, non solo il fatto che i motori di ricerca possano eseguire la scansione dei contenuti presenti nel tuo blog WordPress più velocemente, ma che gli utenti possano accedere ai tuoi post più rapidamente. Questo è un fattore chiave.

Installare WP Fastest Cache

Per installare il plugin vi basterà andare nel pannello d’amministrazione di WordPress, andare nella sezione plugin e cercare WP Fastest Cache ed installarlo.

Se non sai installare un plugin leggi il mio articolo Plugin WordPress: cosa sono, dove trovarli e installarli.

Installare WP Fastest Cache

Attivato il plugin, andiamo ad analizzare le impostazioni.

Impostazioni

WP Fastest Cache impostazioni

In questa schermata trovi il motivo del perché ho deciso di utilizzare questo plugin WP Fastest Cache: è veramente semplice ed intuitivo.

Sistema cache: attiva la cache.

Cache di Widget: memorizza le cache dei widget.

Precaricamento: la memorizzazione nella cache di WordPress, con WP Fastest Cache, si esegue su richiesta. Quando un utente accede a una sezione del nostro sito web, viene memorizzato nella cache in modo che le consultazioni future siano più veloci. Attiva l’opzione di precaricamento.

Utenti connessi: consiglio di attivarlo. Se hai effettuato l’accesso, non vedrai la copia cache di WordPress. Ciò è molto utile quando apporti modifiche in quanto le modifiche puoi vederle istantaneamente.

Dispositivi Mobili: WP Fastest Cache crea una cache diversa per la versione mobile poiché le pagine responsive cambiano a seconda della risoluzione del dispositivo. Attiva questa opzione per caricare la cache sui telefoni cellulari.

Tema mobile: memorizza nella cache il tema mobile se non usi un tema esclusivo per la visualizzazione del tuo sito da telefonini, non attivarlo.

Nuova articolo: cancella la cache quando viene pubblicato un nuovo post. È possibile cancellare l’intera cache o solo la pagina iniziale, le categorie e i tag (attivalo).

Aggiorna post: elimina la cache quando viene aggiornato un post. WP Fastest Cache permette di cancellare l’intera cache, specialmente se cambi dinamicamente il contenuto correlato.

Minimizza HTML: rimuove spazi bianchi e commenti. Più piccola è la dimensione HTML, meno tempo impiegherà il visitatore a scaricare il contenuto del tuo sito.

Minimizza CSS: riduce le dimensioni del CSS rimuovendo spazi e commenti inutili.

Combina CSS: sono i fogli di stile che modellano il tuo WordPress. In linea di principio non dovrebbero esserci problemi a combinarli in un unico file. Ed è l’ideale, poiché in questo modo riduciamo il numero di richieste al server.

Minimizza J: riduci le dimensioni di J rimuovendo spazi e commenti inutili.

Combina Js: Javascript è un linguaggio di programmazione. I “file Js” sono codici sorgente che “svolgono delle azioni nel nostro sito”. La loro combinazione in un singolo file può causare problemi di visualizzazione del modello o alcune funzioni potrebbero smettere di funzionare. Questo perché, come la maggior parte dei codici sorgente, richiede che vengano caricati in modo ordinato. WP Fastest Cache ci aiuta a farlo.

GZIP: è un algoritmo che comprime i tuoi file WordPress, ti consiglio di attivarlo.

Memorizzazione nella cache del browser: l’attivazione di questa opzione imposterà una memorizzazione delle cache. Questa opzione imposta un tempo massimo per il quale i file rimarranno nel browser del visitatore, quindi il visitatore non dovrà scaricare nuovamente tutto il contenuto.

Disabilita emoji: puoi rimuovere gli inline CSS degli emoji e wp-emoji-release.min.js WordPress. Carica automaticamente gli emoji nell’intestazione del sito web ed è possibile rimuoverli per rendere il sito più veloce con un click.

Js che bloccano il rendering: se analizzi e testi la velocità del tuo sito tramite Google Page Speed ​​Insights, potresti ricevere questo errore “Elimina JavaScript e CSS che bloccano il rendering nei contenuti”. Attivando questo opzione risolverai il problema.

Google Fonts: se i caratteri di Google vengono caricati in modo asincrono, gli avvisi vengono risolti in google page speed. Inoltre, il caricamento asincrono dei caratteri di Google rendono le pagine più veloci.

Lazy Load: carica immagini e iframe quando vengono visualizzati nel browser, se non hai già installata nessuna funzione simile nel tuo blog WordPress, attivalo.

Elimina le cache con WP Fastest Cache

Elimina le cache con WP Fastest Cache

Qui potrai cancellare con un click le tue cache e i CSS/JS minimificati.

Ottimizzazioni immagini WP Fastest Cache

Ottimizzazioni immagini WP Fastest Cache

WP Fastest Cache, nella sua versione pro, permette di ottimizzare anche le immagini nel tuo blog WordPress con un semplice click. L’ottimizzazione delle immagini è di fondamentale importanza per riuscire ad avere un sito veloce. Io non sto adoperando questa funzione in quanto ho già un plugin che ottimizza le mie immagini.

Escludi Pagine

WP Fastest Cache escludi pagine

Come puoi vedere nello screenshot qui sopra, possiamo escludere determinati URL come: wp-login, wp-admin o qualsiasi altra sezione del web aggiungendo una nuova regola.

Allo stesso modo, possiamo escludere un User-agent in modo che non veda la copia della cache.

 WP Fastest Cache gestione CDN

 WP Fastest Cache gestione CDN

Configurare il tuo servizio di CDN è davvero semplice, ti basterà cliccare sul tuo fornitore di CND o cliccare in Other CDN provider ed inserire l’url della tua CDN. Io non ho impostato questo campo in quanto le visualizzazioni del mio sito provengono dall’Italia.

Pulizia del database

Pulizia del database

Puoi velocizzare il tuo database con la funzione Pulizia database.

È necessario pulire periodicamente il database, soprattutto se molte informazioni cambiano.

La funzionalità di pulizia del database riduce significativamente le sue dimensioni in modo che funzioni più rapidamente e diminuisca l’utilizzo della CPU.

Conclusione

Secondo me è la migliore soluzione per la gestione della cache WordPress. La sua configurazione è molto semplice e ha un’interfaccia amichevole, con la guida che hai letto in questo post otterrai un sito WordPress veloce. Personalmente utilizzo la versione pro di Wp Fastest Cache in quanto è più completa.

Se vuoi conoscere un altro plugin per la gestione della cache WordPress, leggi il mio articolo WP Super Cache anche se lo trovo più complicato e meno efficiente.

Pubblicato da Gregorio

Sono Gregorio, il proprietario di Guide-Web: il sito dedicato alle migliori guide all'utilizzo delle Piattaforme Web. Spero che le mie guide gratuite ti siano d'aiuto, se avessi domande o problemi contattami tramite la pagina dedicata del sito. Grazie

© 2020  | Guide-Web: le migliori guide per le piattaforme web P.iva 03461450045  Tutti i diritti sono riservati.

Qualsiasi riproduzione, anche parziale, senza autorizzazione scritta è vietata. Legge 633 del 22 Aprile 1941 e successive modifiche.