Guida WordPress in italiano completa ed illuminante

Buongiorno ragazzi, se state leggendo questa mia guida WordPress è perché sicuramente vorrete imparare ad utilizzare WordPress e capire come fare a realizzare un vostro sito web / blog.

Cercherò di suddividere questa guida in modo che possiate comprendere passo passo come utilizzare al meglio questo CMS sfruttandone tutte le sue possibilità.

WordPress è ottimo CMS se intendete realizzare siti web in quanto gratuito, è utilizzato da milioni di persone. Questo CMS è molto popolare ma bisogna prendersi un periodo di tempo per imparare ad utilizzarlo al meglio.
Innanzitutto visitate il mio blog di tutorial WordPress, troverete una guida per tutto.

Guida WordPress in italiano

Un consiglio che mi sento di darvi è di contattarmi in chat qualora non riusciste a trovare la soluzione al problema che vi affligge.

Nel vostro cammino incontrerete delle difficoltà, alcune più semplici da risolvere altre più difficili, ma non demordete e continuate per la vostra strada.

WordPress vantaggi e svantaggi

WordPress indubbiamente è molto semplice da utilizzare in quanto per ogni cosa esiste un plugin che vi permetterà di farla e di ampliare funzionalità nel vostro sito web.

Questo però può anche tramutarsi in uno svantaggio in quanto tutte queste funzionalità sono realizzate da team esterni al progetto di WordPress quindi, questi plugin che vi permettono di aggiungere funzionalità al vostro sito web, possono recare anche danni adesso in quanto sono strumenti che vanno tenuti aggiornati e prima di utilizzarli bisogna anche testarne la compatibilità.

Un altro consiglio che mi sento di darvi è quello di affidarvi ad una persona che può guidarvi nella realizzazione del vostro progetto.

Perché vi dico questo? Perché installando WordPress sicuramente dovrete e vorrete ampliare le funzionalità che vi permetteranno di ampliare le funzioni interne al vostro sito web ma, come vi dicevo prima, esistono milioni di plugin per far sì che il vostro sito web possa essere più completo quindi, prima di spendere soldi il mio consiglio è quello di chiedere parere a chi lavora da anni con questo CMS.

Una guida WordPress che vi possa essere utile non può non mettervi in guardia su queste cose in quanto è semplice dirvi “per fare tale cosa, si utilizza questo” ma poi bisogna anche saperlo fare e tante volte è meglio pagare qualche euro che fare da soli rischiando di creare danni a tutto il sito.

Che cos’è WordPress.com e in cosa differenzia da WordPress.org

WordPress.org è il gestore di contenuti più utilizzato al mondo, possiamo scaricare WordPress gratuitamente e installarlo sul nostro server.

WordPress.com è un sistema sviluppato dall’azienda Automattic, che ci permette, utilizzando i suoi server e lo stesso software gratuito WordPress (con alcune limitazioni), di avere il nostro blog o sito web in modo rapido e gratuito.

Nella versione di WordPress.com non dovremo preoccuparci di mettere mano agli aspetti come creare un database, backup o sicurezza, poiché è loro responsabilità. Invece, nella versione di WordPress offerta da .org questi compiti ricadono sull’utente stesso e sul suo hosting.

Di cosa ho bisogno per poter utilizzare WordPress?

Se usi WordPress.com in 5 minuti viene creato l’account e, in teoria, hai già un blog operativo e pronto per la pubblicazione.

Il problema è che questo blog sarà spoglio e “triste” così com’è, quindi vorrai personalizzarlo con un tema (tema WordPress) che ti piace e che si adatti al tuo contenuto, oppure magari vorrai inserire il tuo logo, ecc.

Dovrai fare alcune configurazioni di base come l’uso di collegamenti o il fuso orario del tuo blog, oltre ad apprendere i concetti di base di WordPress: creazione di post e pagine, come inserire immagini, cosa sono categorie e tag, come si creano i menù, ecc.

D’altra parte, la versione davvero potente di WordPress, WordPress.org, richiederà anche di assumere un server con un provider di hosting poiché devi installare e mantenere questa versione di WordPress da solo.

Questa seconda scelta non è un grosso problema grazie al fatto che esistono dei buoni servizi di hosting.

Inoltre, al giorno d’oggi, sempre più hosting ti offrono non solo un servizio di supporto per il tuo hosting, ma anche supporti specializzati per le applicazioni più diffuse come WordPress, Joomla e Prestashop.

Guida WordPress installazione WordPress su un hosting

Oggi giorno installare WordPress è semplice, quasi tutte le compagnie hosting ti offrono l’installazione di WordPress in un Click.

Ti consiglio per effettuare questo passaggio di contattarmi in modo che possa installare WordPress gratuitamente per te o di seguire la mia guida (nel link subito sopra).

Quale hosting per WordPress.org?

Molte persone mi chiedono ogni mese “Cosa ne pensi dell’hosting …”  si tratta sempre di solito delle offerte tipiche di circa 2-3 € al mese, le più economiche sul mercato e di qualità più che dubbia.

Il mio consiglio è molto semplice: tirati fuori dai guai, risparmiare significa avere dei problemi! 2 € o 3 € al mese ti possono bastare solo a bere 2 caffè non di certo per possedere un hosting che poi ti fa sprecare ore e ore con problemi e incidenti.

Il consiglio che ti posso dare e di contattarmi e ti suggerirò un hosting in base alle tue esigenze senza farti sprecare denaro.

Guida WordPress

Qui di seguito trovi molti suggerimenti e spunti che questa guida WordPress ti fornirà, fanne un uso prezioso, se avessi dubbi -come ti ho scritto all’inizio- contattami in privato e ti indicherò come risolvere il tuo problema.

Il database di WordPress

WordPress salva i suoi contenuti in un database (MySQL) insieme ad altre informazioni come informazioni sull’autore, tag, categorie, ecc.

I post e le pagine tendono a occupare pochissimo perché sono fondamentalmente testo puro (che occupa pochissimo). In generale, ci saranno pochissimi post o pagine che superano i 10Kbyte di spazio.

Sono un web designer mi consigli di fare il sito dei miei clienti su WordPress?

Non è che lo consiglio, salvo eccezioni, lo considero praticamente obbligatorio! ?

WordPress non viene utilizzato solo per creare blog, ma per creare qualsiasi tipo di sito web di piccole o medie dimensioni, non è un caso che sia la piattaforma più utilizzata al mondo per creare siti web.

La chiave di WordPress è la sua architettura flessibile: ci sono migliaia di temi e decine di migliaia di plugin nel solo repository ufficiale di WordPress gratuito.

Come modificare i contenuti in WordPress

Accedere a WordPress

Modificare i contenuti in WordPress è facile, ma come tutto il resto, è difficile iniziare

Vediamo le principali domande che ci vengono poste (e che le persone cercano su Internet):

Come accedere alla dashboard di WordPress come utente o amministratore?

Per accedere alla dashboard del tuo sito WordPress puoi utilizzare diversi URL “standard” :

  • https://yoursite.com/wp-admin
  • https://yoursite.com/admin
  • https://yoursite.com/wp-login.php

Colgo l’occasione anche per ricordarti di evitare di utilizzare il nome utente “admin” che WordPress propone di default nella sua installazione, poiché con un nome noto come questo rendi molto più facile agli hacker che tentano di entrare nel tuo sito WordPress il lavoro.

Qual è la differenza post e pagine in WordPress?

I post (articoli) sono ciò che, insieme ai commenti, fanno di un blog un blog.

Sono contenuti che vengono pubblicati periodicamente e in ordine sequenziale, l’ultimo post pubblicato è il primo della lista. Una nuova pubblicazione sostituisce quella precedente, come i numeri di una rivista.

Le pagine sono esattamente la stessa cosa a livello di contenuto, ma la differenza con i post è che sono progettate per contenuti più statici.

A volte ci sono contenuti che potrebbero essere pubblicati perfettamente in entrambi; ad esempio questo stesso post ha senso come post ma si adatterebbe anche come una pagina Domande frequenti e risposte su WordPress .

Qual è la differenza tra le categorie e i tag di WordPress?

In questa guida WordPress ti spiego anche che differenza c’è tra categorie e tag WordPress.

Un blog accumula molti contenuti ed è fondamentale organizzarlo, per questo, quasi tutte le piattaforme blog mettono a disposizione le categorie e tag

Sono molto facili da usare, ma devi essere chiaro sulla filosofia alla base di questi concetti per applicarli bene.

Le categorie dovrebbero rappresentare le tue principali linee tematiche, dovrebbero essere il minimo possibile (consiglio non più di 10, sarebbe meglio 6-8).

Nel mio sito web potrai trovare -se noti- queste categorie:

Guida WordPress: editor di testo di WordPress

È importante ricordare l’importanza dei titoli, soprattutto per i nostri post, devono attirare l’attenzione e generare traffico verso il nostro sito.

Ricorda che 60 è il numero massimo di caratteri che Google ci mostra nei risultati di ricerca, quindi cerca di non esagerare. Cogli sempre l’opportunità di includere le tue parole chiave in esse. In tutto il tuo articolo, prova a dividere il contenuto in titoli più piccoli che guidano il lettore

Cosa sono le parole chiave

Le parole chiave sono essenziali per il posizionamento, i motori di ricerca le riconoscono dalla loro posizione e densità. Le posizioni più importanti sono i titoli, disposti gerarchicamente da <h1> a <h6>.  La densità di parole chiave ideale è, più o meno, intorno al 2% -3%, puoi utilizzare strumenti come il plugin SEO by Yoast. Si consiglia vivamente di utilizzare Google Trends e AdWords per eseguire uno studio preliminare delle parole chiave.

Modifica dell’URL di post o pagine in WordPress

Se guardi, appena sotto il titolo del tuo post o della tua pagina, hai il link permanente attraverso il quale sarà trovato nei browser. Puoi modificare l’URL che desideri venga visualizzato nella barra degli indirizzi semplicemente facendo click su Modifica. Prova a usare un testo che ti aiuti a posizionarti.

Come inserire un’immagine in WordPress?

WordPress memorizza le immagini del contenuto nella sua libreria multimediale.

Se vuoi caricare una singola immagine ti consiglio di farlo con il pulsante “Aggiungi oggetto” dell’editor visivo di WordPress che puoi vedere di seguito:

Come inserire un'immagine in WordPress

Come includere audio e video in WordPress?

Farlo è estremamente facile in WordPress.

Nel caso dei video, supporta tutte le piattaforme video più diffuse (YouTube, Vimeo, ecc.).

In questi casi, incolla semplicemente l’URL del video in questione nel contenuto. WordPress lo riconoscerà e visualizzerà il lettore corrispondente invece di questo URL.

Per gli audio, il modo di procedere è simile.

Un file MP3, ad esempio, verrebbe collegato semplicemente inserendo l’URL di quel file. WordPress lo riconoscerà e, proprio come fa con i video, mostrerà un player incorporato al posto dell’URL.

Ricorda che, come con i video, l’URL non deve essere convertito in un collegamento, deve rimanere testo normale affinché tutto funzioni come previsto.

Cosa sono i temi / plugin / widget di WordPress e come li installo?

Alcune definizioni molto veloci:

  • Modelli o temi: sono modelli di design con i quali puoi cambiare completamente l’aspetto del tuo blog. Ce ne sono di gratuiti e a pagamento. È importante scegliere modelli appropriati per i tuoi contenuti.
  • Plugin: piccoli programmi che estendono e / o modificano funzionalità al tuo sito web. Ad esempio, ci sono plugin che trasformano il tuo blog WordPress in un autentico negozio online stile “Amazon” .
  • Widget: sono una sorta di plugin visivi che compaiono, soprattutto, nelle barre laterali. Tipici widget sociali di esempio possono essere Facebook o Twitter fan list.

Come sapere quale tema utilizza un sito web WordPress?

Per scoprire il modello WordPress utilizzato da qualsiasi sito, consiglio di utilizzare questo strumento di facile utilizzo WPThemeDetector. Vi aiuterà ad identificare il tema che utilizza un sito web ed i relativi plugin utilizzati.

Il mio blog è lento, come posso farlo andare più veloce?

Bene, stai pensando anche di velocizzare il tuo sito web e questo è un bene in quanto il sito per funzionare al meglio deve essere veloce. I fattori che rallentano il tuo sito web possono essere molteplici, ad esempio due dei motivi più rilevanti possono essere i seguenti:

  1. l’hosting WordPress scadente è il primo fattore per avere problemi di velocità con il proprio sito web.
  2. Immagini non ottimizzate: questo penalizza di parecchio la velocità di un sito web.

Come duplicare (clonare) una pagina in WordPress?

Esistono diversi modi per duplicare o clonare una pagina o un post, in questa guida WordPress ti spiego come farlo.

Puoi semplicemente farlo “manualmente” , nel qual caso creeresti un nuovo post o una nuova pagina e copieresti e incolleresti il contenuto al suo interno.

Per questo, ti consiglio di eseguire il processo di copia e incolla con l’editor HTML poiché, quando stai copiando solo testo (il codice HTML del contenuto), è più difficile che tu abbia problemi.

Come duplicare (clonare) una pagina in WordPress

Opzioni di pubblicazione

Puoi pubblicare un tuo post o pagina in WordPress o programmare la pubblicazione in un secondo momento. Se crei molti contenuti magari vuoi che questi vengano spalmanti lungo la settimana, puoi farlo cliccando su Pubblica e poi apri il menu a tendina che ti permetterà di scegliere una data ed un orario preciso.

Opzioni di pubblicazione

Allineamento del testo in WordPress

Come negli altri editor di testo, abbiamo le solite opzioni di allineamento del paragrafo: sinistra, destra, centrato. Usa sempre quello che più si addice al tuo tema per essere visualizzato correttamente nei tuoi post o nella tua pagina. 

Ricorda che un buon articolo deve leggersi correttamente per invogliare il lettore, aumentare e ridurre testo è uno strumento molto utile per organizzare i contenuti in modo gerarchico. È particolarmente importante quando si lavora con gli elenchi, perché ci aiuta a crearne all’interno di altri elenchi.

Allineamento immagine WordPress

Allo stesso modo in cui allineiamo correttamente il testo, possiamo e dobbiamo fare lo stesso con le immagini. Assicurati che il testo abbia sempre una larghezza coerente rispetto all’immagine quindi fai attenzione alla dimensione a cui posizioni l’immagine, che non ne renda difficile la lettura.

Titolo, alt e dimensione dell’immagine:

Quando carichi una nuova immagine (o qualsiasi altro file) nella tua libreria di WordPress, prova a completare i dati: il nome del file, il titolo, la descrizione e la legenda.

Fai molta attenzione nel collegare l’immagine a se stessa se non è necessario, la maggior parte delle foto che utilizziamo nei post servono ad animare il contenuto, non hanno uno scopo didattico, quindi non ha senso che siano linkate su se stesse. 

Assegnagli la dimensione corretta

Puoi sempre inserirlo a grandezza naturale e poi diminuirlo attraverso la finestra delle impostazioni dell’immagine nell’editor, nella colonna delle percentuali. In quella stessa finestra, nelle impostazioni avanzate.

Gravatar

Gravatar è una pagina che fa parte di WordPress.com e che gestisce gli avatar pubblici degli utenti di WordPress. Cioè, tutti i luoghi pubblici, come i commenti, a cui parteciperai, mostreranno automaticamente l’immagine che hai associato al tuo account tramite Gravatar. 

Connettiti a Gravatar.com con lo stesso nome utente di WordPress.com e aggiungi tutte le email e le foto del profilo che desideri. Puoi assegnare un’immagine diversa per ogni email, cosa molto utile per centralizzare la gestione degli avatar per tutti i tuoi marchi e blog in un unico account.

Trackback e pingback

Trackback assomigliano alle menzioni di Twitter, se stai nominando un blog o un sito web, invia loro un Trackback per essere avvisato. D’altra parte, pingback si riferisce al caso inverso, è una notifica sotto forma di commento per informarti che il tuo articolo è stato collegato da un’altra pagina web, puoi approvarlo in modo che il collegamento appaia come commento, modificarlo o eliminarlo. Quindi non aver paura quando ricevi i pingback, non ti danneggiano.

Il mio sito web non appare su Google

Se non hai svolto un lavoro inerente la SEO, è molto difficile che il tuo sito web venga visualizzato su Google. Devi ottimizzare il tuo sito per essere apprezzato sia dai lettori che dai motori di ricerca, ti rimando alla mia pagina dei Servizi per WordPress se ne avessi bisogno.

Conclusione

In questa guida WordPress ho omesso alcuni passaggi in quanto altrimenti sarebbe diventata lunghissima da seguire. Qualora ti interessasse sapere altro mi trovi in chat!

Default image
Gregorio
Guide-web è stato realizzato per dare assistenza alle persone che intendono realizzare il proprio sito web in autonomia. All'interno di questo blog troverete le sezioni Guide WordPress, Guide SEO e Piattaforme Web ricche di guide pratiche; è possibile anche ricevere assistenza tecnica per il proprio sito web.
Articles: 217

Newsletter Updates

Enter your email address below to subscribe to our newsletter

Leave a Reply