Come ottimizzare la SEO di un sito web in modo semplice

Ottimizzare la SEO di un sito web porta dei vantaggi in termini di posizionamento del tuo sito web. È una pratica semplice da applicare e non richiede l’uso di Strumenti seo -che potrebbero peggiorare il tuo stato di posizionamento qualora si eseguisse tutto quello che propongono-.

Come ottimizzare la SEO di un sito web

Passaggi fondamentali per ottimizzare la SEO

I motori di ricerca analizzano le pagine web e determinano quali siano i contenuti migliori da proporre ai lettori quando ricercano un determinato argomento. Il mio intento è di mostrarti come ottimizzare questi contenuti senza però compiere nessuna forzatura ed ovviamente non utilizzando pratiche illecite.

Navigazione fluida del tuo sito web

Google propone nelle prime posizioni della sua ricerca i siti ben strutturati e che permettono all’utente di avere un esperienza di navigazione fluida e ben strutturata, ma cosa significa?

  • Il menu di navigazione del tuo sito web deve essere ben visibile e ben strutturato.
  • Le immagini del tuo sito web devono essere ottimizzate.
  • Il tuo sito web deve essere il più veloce possibile, questo è determinante per ottimizzare la SEO.

Qualità dei contenuti del tuo sito per ottimizzare la SEO

Questo passaggio vi deve essere chiaro: potete ottimizzare la Seo del vostro sito web quanto vi pare, ma se quello che proponete ai lettori non è di ottima qualità, non andrete da nessuna parte.

Se parlate di qualcosa fatelo in modo approfondito, il lettore deve chiudere il vostro sito avendo trovato la risposta al quesito che ha ricercato sul motore di ricerca.

Autorità del sito

È vero che i motori di ricerca premiano i siti che hanno un’autorità, questa autorità si ottiene semplicemente creando contenuti di qualità e non pagando servizi di Link Building (che realizzano link interni ad articoli e pagine che rimandano al vostro sito). Adoperare questa soluzione infatti è vietato. Ho visto siti web posizionati in prima pagina che non hanno nessun sito autorevole che crea link e li reindirizza a loro.

Quando si vuole ottimizzare la SEO ci si può adoperare per creare una struttura di link interni che favoriscono la costruzione di ottimi contenuti, ti faccio un esempio: stai realizzando un articolo sulla pesca ed in un altro post che avevi creato parli degli ami e delle canne da pesca migliori. Per aiutare i tuoi lettori ad approfondire l’argomento, puoi creare un link interno che rimanda all’altro articolo, così facendo chi vorrà potrà approfondire.

I link interni vanno utilizzati solo quando servono e portano un approfondimento al tema che stai trattando non a caso.

Un esempio di link interno puoi visualizzarlo in questa mia guida che stai leggendo, all’inizio ho inserito un link alla parola Strumenti seo per permetterti di approfondire l’argomento trattato ovvero scoprire il funzionamento degli strumenti seo. Non ho creato un link a caso, ti potrebbe servire davvero quella lettura.

Come per i link interni, puoi collegare ad un parola un link che rimandi ad un sito esterno differente dal tuo.

È un’ottima pratica per ottimizzare la SEO, ma ricordati di proporre ai tuoi lettori solo siti autorevoli ovvero siti che possano portare un vantaggio ai tuo lettori.

Aggiorna i tuoi vecchi articoli

Se vuoi mantenere un buon posizionamento nei motori di ricerca devi aggiornare i tuoi articoli. Non puoi pretendere che un lettore trovi interessante un post che hai scritto quattro anni fa in quanto potrebbe risultare obsoleto, ovviamente non tutti gli scritti possono essere aggiornati, ma la maggior parte si. Quindi aggiorna i contenuti datati del tuo sito e rendili attuali.

Ottimizzare la SEO con gli Alt Text (testo alternativo) delle immagini

Quando inserisci un’immagine in un testo non devi dimenticarti, se vuoi ottimizzare la seo, di aggiungere un testo alternativo all’immagine, in quanto i motori di ricerca non vedono l’immagine in visuale ma leggono l’intento che ha quella immagine nel testo ovvero quello di dare corpo ad uno scritto.

Il testo alternativo SEO di un’immagine deve far capire al lettore che cosa vuoi dirgli perché, ricorda, i non vedenti con appositi programmi audio, leggono la descrizione di quell’immagine.

Quantità e qualità dei contenuti

Prima ti ho accennato che devi creare articoli e pagine web di qualità e questo è vero, ma a volte la qualità non basta bisogna anche creare una buona quantità di contenuti per saziare la voglia di conoscenza di un argomento da parte dei tuoi lettori.

Non significa che devi fare degli articoli lunghissimi per posizionarti bene, devi scrivere in modo naturale. A volte uno scritto (come quello che stai leggendo adesso) può risultare lungo e noioso da leggere, ma in alcuni casi si è costretti -come in questo- in quanto devo elencarti i passaggi per ottimizzare la SEO altrimenti il mio lavoro resterebbe incompiuto.

Ottimizza il titolo e la meta descrizione

Questi due dati possono essere modificati ed ottimizzati tramite una pagina nel tuo CMS, se non riesci ad ottimizzarli da solo chiedi aiuto al tuo programmatore o contatta la mia Assistenza Web.

Questi due elementi sono visibili nella ricerca:

Ottimizzazione seo titolo e meta descrizione

Il titolo e la descrizione della pagina devono essere scritti in un modo accattivante in modo che l’utente sia invogliato a cliccare sul tuo link.

Condividi il tuo lavoro dove possibile

Una buona pratica SEO è quella di essere il più popolare possibile, condividi i tuoi articoli nei social di modo che le persone possano accedere da diverse piattaforme per trovare e leggere i tuoi contenuti. Così facendo crescerai di popolarità.

Ottimizzare la SEO è come fare l’orto

Hai mai fatto l’orto? Se non l’hai mai fatto ti svelo un segreto, per avere dei buoni ortaggi da gustare sulla tua tavola devi preparare il terreno per la semina e curare ogni fase della crescita dei tuoi ortaggi in modo scrupoloso.

Allo stesso modo avviene anche per ottimizzare la SEO, bisogna -giorno per giorno- controllare, migliorare e sperimentare senza aver paura e, come succede per l’orto, estirpare le erbacce qualora ne nascano.

Conclusione

In questa guida ti ho dato delle linee guida su come Ottimizzare la SEO del tuo sito web in modo semplice, ma ricorda che sono solo dei consigli in quanto, man mano che vorrai specializzarti in questa tecnica, diventerai più bravo. Se sei all’inizio chiedi aiuto per impostare il tuo progetto correttamente poi sperimenterai le tecniche SEO che hai appreso.

Default image
Gregorio
Guide-web è stato realizzato per dare assistenza alle persone che intendono realizzare il proprio sito web in autonomia. All'interno di questo blog troverete le sezioni Guide WordPress, Guide SEO e Piattaforme Web ricche di guide pratiche; è possibile anche ricevere assistenza tecnica per il proprio sito web.
Articles: 217

Newsletter Updates

Enter your email address below to subscribe to our newsletter

Leave a Reply