AMP WordPress: guida per principianti

Oggi parliamo dell’argomento AMP WordPress che interessa molti.

Come sappiamo, l’integrazione di una versione AMP in WordPress vi permette di avere un sito web ottimizzato in termini di velocità. Considera che oltre il 50% delle ricerche nel mondo viene effettuato tramite dispositivi mobili.

AMP WordPress

AMP WordPress cos’è 

AMP è l’acronimo di Accelerated Mobile Pages, cerca di adattare Internet e il formato dei contenuti a ciò che l’utente attualmente richiede, quindi una navigazione fluida ed efficiente da smartphone o tablet.

Con un plugin AMP per WordPress non hai necessità di conoscere la tecnologia che sta dietro a tutto questo, ti basterà configurare il plugin ed il gioco sarà fatto!

Quello che devi sapere è che i clienti che visiteranno il tuo sito web potranno navigare nel tuo sito a gran velocità e senza distrazioni.

Plugin WordPress AMP

Possiamo usare due plugin per integrare questa tecnologia, il primo plugin che andremo a vedere si chiama plugin AMP.

Plugin AMP

È uno strumento eccellente, ti permette di configurare AMP in WordPress con pochi click.

La versione base di questo plugin ha una quantità minima di funzionalità per personalizzare le impostazioni AMP, ma aggiungendo delle estensioni il risultato finale sarà ottimale.

Come primo passaggio accedi all’area di amministrazione del tuo sito WordPress e vai nella sezione plugin, poi su Aggiungi nuovo, infine ricerca ed installa AMP.

Dopo averlo installato vai nella pagina di configurazione del plugin.

Configurazione AMP

Per farlo dovrai cliccare su Configure AMP.

AMP Setup

Nei passaggi successivi dovrai cliccare sulle scelte che, per il tuo caso, sono più opportune.

AMP Tema

Con questo plugin potrai anche selezionare l’aspetto che avrà il tuo sito web AMP.

Tema sito AMP

Tema Standard

In modalità standard il tuo sito utilizza un unico tema e c’è un’unica versione dei tuoi contenuti. Puoi disattivare AMP in modo selettivo per parti del tuo sito. Ogni URL canonico sarà AMP o non AMP.

Tema di transizione

In modalità di transizione, il modello del tema attivo viene utilizzato per generare sia la versione AMP che quella non AMP dei tuoi contenuti, consentendo a ciascun URL canonico di avere un URL AMP corrispondente (accoppiato). Questa modalità è utile per passare progressivamente a un sito completamente compatibile con AMP. A seconda dei temi / plug-in, potrebbe essere richiesto un livello variabile di lavoro di sviluppo.

Plugin AMP per WP – Accelerated Mobile Pages

Il plugin AMP per WP – Accelerated Mobile Pages lo trovate sempre nella sezione Plugin, potrete installarlo direttamente da lì, una volta installato ed attivato verremo reindirizzati alla pagina per la configurazione del nostro sito AMP.

Configurazione Base

Qui sta a voi decidere quale configurazione vorrete intraprendere tra quella base o esperta, io vi consiglio base.

opzioni di configurazione

Adesso dovete configurare le seguenti opzioni:

  • Dove deve essere attivato AMP? Pagine, Articoli ecc.
  • Design e presentazione: qui potrete inserire il logo e scegliere i colori.
  • Monitoraggio Analytics AMP: qui inserirete il codice per visualizzare il traffico sulle vostre pagine AMP.
  • Impostazione Privacy: gestire la Privacy del proprio sito web AMP WordPress.
  • Annunci Adsense AMP: qui accederete alla configurazione per mostrare AMP WordPress Adsense.
  • Compatibilità con plugin esterni: ad esempio Yoast SEO.

Cliccando su Advance Setup potremo configurare l’aspetto del tema AMP.

Temi gratis AMP

Ci sono diversi temi per WordPress AMP (come vediamo nell’immagine), ma solo uno è gratuito. Il resto appartiene alla versione PRO, quindi possiamo selezionarlo solo dopo esserci registrati e aver pagato.

Una volta selezionato il tema possiamo personalizzarlo per renderlo coerente con il design del sito web principale, ad esempio potremo andare a modificare colori, loghi, caratteri, ecc. per diversi componenti o elementi.

All’interno della scheda di progettazione c’è l’opzione “Social” che ci consente di incorporare pulsanti di condivisione sui social network all’interno delle pagine AMP.

Se non utilizziamo questa opzione, gli utenti che visitano le pagine AMP non saranno in grado di condividerlo direttamente anche se hanno questa opzione su pagine web complete.

La configurazione è molto semplice: non ci resta che indicare dove vogliamo che vengano visualizzati i pulsanti di condivisione nella pagina e selezionare su quali social network l’utente potrà condividere le pagine AMP.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI

  • Supporto AMP WooCommerce. 
  • Pronto per traduzione.
  • Combinazione di colori illimitata. 
  • Integrazione dei social media. 
  • Eccellente supporto per gli utenti. 

Corretto funzionamento Sito Web AMP

Dopo aver installato e configurato un plugin AMP in WordPress, dovremo verificare se funziona.

Un metodo funzionante e sicuro è inserire l’indirizzo web della pagina AMP (ovvero, che termina con “/ amp /”) e verificare che sia visualizzato correttamente nel browser, con tutte le informazioni importanti e le funzionalità dell’originale pagina web.

Tuttavia, ciò che visivamente sembra andare bene, potrebbe avere errori interni di codifica della pagina AMP che influiscono negativamente quando Google esegue la scansione e indicizza quella pagina.

Attraverso l’opzione AMP della console di ricerca di Google, possiamo vedere quali pagine AMP hanno un errore per identificarlo e correggerlo.

Conclusione

Avere AMP WordPress ci offre un vantaggio rispetto agli utenti che effettuano ricerche tramite dispositivi mobili in quanto potranno sfruttare la sua maggiore velocità di download e una migliore visualizzazione.

Installando un plugin AMP in WordPress, non è necessario eseguire alcuna implementazione aggiuntiva per avere pagine AMP, il plugin le genererà automaticamente.

La configurazione di un plugin AMP è focalizzata principalmente sui seguenti aspetti, che non richiedono conoscenze tecniche avanzate:

  • Scegli un modello di visualizzazione o “tema”, con il quale verrà visualizzato il contenuto della pagina AMP, personalizzando elementi come loghi, colori, struttura, ecc.
  • SEO delle pagine AMP per garantire che le ottimizzazioni effettuate sulla pagina web originale (come i meta tag) siano integrate anche nella versione AMP.
  • Script di analisi come Google Analytics, in modo che il traffico delle pagine AMP venga registrato anche per una successiva analisi web.
Default image
Gregorio
Guide-web è stato realizzato per dare assistenza alle persone che intendono realizzare il proprio sito web in autonomia. All'interno di questo blog troverete le sezioni Guide WordPress, Guide SEO e Piattaforme Web ricche di guide pratiche; è possibile anche ricevere assistenza tecnica per il proprio sito web.
Articles: 217

Newsletter Updates

Enter your email address below to subscribe to our newsletter

Leave a Reply

Contattami
close slider

WordPress cos'è

Ciao hai un problema con Wordpress?

Contattami al 320-6715598
puoi usare anche WhatsApp